La Conferenza, riunita in sessione plenaria alla presenza del Sindaco metropolitano Virginio Merola, lo ha designato alla unanimità. La CTSS metropolitana di Bologna ha rinnovato così i propri vertici dopo le dimissioni di Luca Rizzo Nervo dello scorso mese di ottobre.

Dal 17 maggio fino alla fine di settembre, ritorna il progetto del Comune di Bologna ideato e condiviso con l’Azienda USL di Bologna e in collaborazione con LloydsFarmacia.

cani e gatti

A Bologna è entrato in vigore il nuovo regolamento di tutela della fauna urbana  approvato dal Consiglio comunale il 12 aprile 2021.

Il Comune di Bologna ha confermato fino al 31 dicembre 2021 le misure a sostegno dei pubblici esercizi di somministrazione per supportarne l’attività pesantemente ridimensionata dalle chiusure imposte dalla pandemia del coronavirus. La giunta guidata dal Sindaco Virginio Merola ha proposto al Consiglio comunale l’approvazione della proroga dell’utilizzo di maggiori spazi all’aperto, condizione importante per la tutela della salute alla luce dell’andamento epidemiologico.

Bologna è in zona arancione dal 12 aprile: lo stabilisce l'ordinanza del Ministero della Salute sulla base della situazione dell'emergenza sanitaria nel nostro territorio.

Pagine

Benessere Sociale

Ogni 5 anni Bologna compie una grande e silenziosa mutazione: cambia di circa il 20% la popolazione. Solo nel 2013 sono venute a vivere in città 15.000 nuove persone, mentre circa 10.000 hanno scelto di andarsene. Le famiglie composte da una sola persona sono 91.400 ( 47,2% del totale), quelle di due componenti 54.900 ( il 28,3% del totale). Dentro queste famiglie cresce il numero dei giovani e degli anziani. Le differenze di reddito sono fortissime: aumentano i bisogni dei più longevi (quasi centomila anziani, di cui oltre 35.000 di età superiore a 79 anni), diminuiscono i soldi per i più giovani che pagano la crisi in termini di disoccupazione e reddito. La quota dei redditi dichiarati dai bolognesi sotto i trent’anni anni è solo il 3,8% del totale, nel 2002 era il doppio. La qualità dei servizi sociali ha dunque estremo bisogno di un’energica innovazione. Prima di tutto le risorse: 50 milioni di euro l’anno investiti nel welfare (nonostante i tagli del Governo) per fare scelte forti che si attendevano da tempo.

In questa pagina le notizie e le informazioni relative alle iniziative rivolte al benessere e alla qualità della vita delle persone della nostra comunità. Casa, sanità, servizi sociali e lotta alle nuove povertà sono i principali temi sui quali si misurano le politiche di welfare municipale.

  • Foto di Elena Gaggioli
    Politiche per gli adolescenti, i giovani e la famiglia, Agenda digitale, Affari generali, Servizi Demografici, Diritti e benessere degli animali. Alla stessa vengono, altresì, delegate le funzioni di Ufficiale di Governo per i Servizi Demografici e Milita
  • Immagine assessore Barigazzi
    Sanità e Welfare, Coordinamento delle attività della Giunta comunale
  • Virginia Gieri
    Assessore Casa, Emergenza abitativa, Lavori pubblici
  • Susanna Zaccaria
    Educazione, Scuola, Pari opportunità e differenze di genere, Diritti LGBT, Contrasto alle discriminazioni, Lotta alla violenza e alla tratta sulle donne e sui minori, Progetto Patto per la giustizia.