Consegne etiche, il servizio a domicilio sostenibile

15 Marzo 2021
Immagine consegne etiche

Consegne etiche muove i primi passi: si tratta della piattaforma cooperativa di consegne a domicilio nata a Bologna con l’obiettivo di tutelare il lavoro dei riders, sostenere i commercianti locali e rispettare l’ambiente.

Mai come in questo periodo, con le restrizioni di movimento imposte dalla pandemia, è emersa la necessità di ricevere servizi e beni a domicilio. 

Da qui si è posta l’esigenza di rispondere alle domande sulla modalità di retribuzione dei riders e sui costi sostenuti dai commercianti.  

Avviato durante il lockdown della primavera del 2020 da Fondazione per l’Innovazione Urbana e Comune di Bologna, il percorso pubblico di coinvolgimento chiamato cantiere Consegne etiche ha provato a dare risposta a queste domande, coinvolgendo cittadini, riders, commercianti e altri soggetti del territorio.

Dal cantiere nasce la piattaforma Consegne etiche che garantisce ai riders un salario minimo, sicurezza e dignità lavorativa. Il servizio per i commercianti è gratuito. E inoltre si rispetta l’ambiente perché è a impatto zero.

 

Le tappe

  • All’interno dell’Osservatorio R-innovare la città, la Fondazione per l’Innovazione Urbana ha avviato a maggio 2020 il cantiere Consegne etiche, con l’obiettivo di superare il modello del capitalismo di piattaforma e progettare dispositivi collettivi e solidali in risposta ai nuovi bisogni di tutele e di servizi

  • Il cantiere si è chiuso a settembre con l’avvio del servizio e l'apertura del sito consegnetiche.it

  • A ottobre è iniziata la fase operativa delle consegne

  • A novembre ha preso vita la mappa per scoprire quali sono i negozi, i mercati e i servizi che hanno aderito alla sperimentazione

 

Come funziona

Accedi alla mappa sul sito, indica il luogo dove vivi, scopri cosa ordinare, individua il prodotto o il servizio, contatta il negozio e prenota la consegna.

 

Cosa si può ordinare

La mappa dei negozi e dei mercati che aderiscono è in costante aggiornamento. I primi ad aderire sono stati il Mercato Albani, Coop Alleanza 3.0, NaturaSì, i negozi del marchio Zazie e il Mercato Ritrovato.

Consegne Etiche fornisce anche il servizio di prestito a domicilio realizzato dalle Biblioteche di Bologna, in collaborazione con il Patto per la lettura: tutte le cittadine e i cittadini che hanno problemi di mobilità, durante le fasi di restrizioni sanitarie, possono chiedere alla biblioteca di quartiere più vicina di ricevere a casa libri, cd, dvd e riviste (non i quotidiani).

 

Come avvengono le consegne

Il servizio di consegna è affidato ai fattorini delle cooperative Velostazione Dynamo Bologna e Idee In Movimento, con il supporto del centro universitario per la formazione e la promozione dell’impresa cooperativa AlmaVico, che hanno aderito al percorso avviato ad aprile dal Comune di Bologna e da Fondazione Innovazione Urbana.

 

Un documentario su Consegne etiche

Sull’esperienza della piattaforma Consegne etiche raccontata dai suoi protagonisti è stato realizzato un documentario, prodotto dalla Fondazione Innovazione Urbana e sostenuto dal Comune di Bologna. 

 

Disponibile in visione gratuita su Open DDB racconta, in immagini e parole, la nascita delle consegne etiche a Bologna.

Leggi tutte le informazioni su consegne etiche

 

Guarda il trailer