immagine di una casa a Bologna

Pronto l’avviso pubblico per presentare le richieste di contributo. Il Comune concederà fino a 3.000 euro ai proprietari, domande dal 17 giugno 2020.

Il Comune di Bologna potrà utilizzare i veicoli attrezzati al trasporto di persone con difficoltà motorie fino alla fine del 2020 grazie alla onlus “Io sto con” che ha devoluto le donazioni ricevute da Bper Banca, Banca di Bologna, Unipol Sai e Bologna Fc 1909 a favore del progetto “Bologna oltre le barriere”, il percorso di candidatura della città al premio europeo Città Accessibile.

Dal 15 al 29 giugno si potrà richiedere l'assegnazione degli impianti sportivi di quartiere: domande esclusivamente online.

Le aree giochi nei parchi e nei giardini della città riapriranno venerdì 12 giugno. Il Comune investe risorse proprie per garantire la pulizia quotidiana nel rispetto della normativa. Il Sindaco: "La salute dei bambini al primo posto".

Foto del primo matrimonio post lockdown in Sala Rossa

Da giovedì 4 giugno, il numero massimo di ammessi nella Sala Rossa sarà di 16 persone. Per garantire la sicurezza di tutti le cerimonie non potranno però durare più di 15 minuti.

Pagine

Benessere Sociale

Ogni 5 anni Bologna compie una grande e silenziosa mutazione: cambia di circa il 20% la popolazione. Solo nel 2013 sono venute a vivere in città 15.000 nuove persone, mentre circa 10.000 hanno scelto di andarsene. Le famiglie composte da una sola persona sono 91.400 ( 47,2% del totale), quelle di due componenti 54.900 ( il 28,3% del totale). Dentro queste famiglie cresce il numero dei giovani e degli anziani. Le differenze di reddito sono fortissime: aumentano i bisogni dei più longevi (quasi centomila anziani, di cui oltre 35.000 di età superiore a 79 anni), diminuiscono i soldi per i più giovani che pagano la crisi in termini di disoccupazione e reddito. La quota dei redditi dichiarati dai bolognesi sotto i trent’anni anni è solo il 3,8% del totale, nel 2002 era il doppio. La qualità dei servizi sociali ha dunque estremo bisogno di un’energica innovazione. Prima di tutto le risorse: 50 milioni di euro l’anno investiti nel welfare (nonostante i tagli del Governo) per fare scelte forti che si attendevano da tempo.

In questa pagina le notizie e le informazioni relative alle iniziative rivolte al benessere e alla qualità della vita delle persone della nostra comunità. Casa, sanità, servizi sociali e lotta alle nuove povertà sono i principali temi sui quali si misurano le politiche di welfare municipale.

  • Foto di Elena Gaggioli
    Politiche per gli adolescenti, i giovani e la famiglia, Agenda digitale, Affari generali, Servizi Demografici, Diritti e benessere degli animali. Alla stessa vengono, altresì, delegate le funzioni di Ufficiale di Governo per i Servizi Demografici e Milita
  • Immagine assessore Barigazzi
    Sanità e Welfare, Coordinamento delle attività della Giunta comunale
  • Virginia Gieri
    Assessore Casa, Emergenza abitativa, Lavori pubblici
  • Susanna Zaccaria
    Educazione, Scuola, Pari opportunità e differenze di genere, Diritti LGBT, Contrasto alle discriminazioni, Lotta alla violenza e alla tratta sulle donne e sui minori, Progetto Patto per la giustizia.