Mens-a inverno, incontri e proiezioni sulla cura e sul pensiero ospitale

5 Febbraio 2018

Proseguono gli appuntamenti di Mens-a inverno, la rassegna di cinema e incontri organizzata dall'associazione di Psicologia Umanistica e delle Narrazioni Apun, in attesa dell'evento estivo del festival. Dal 6 febbraio riparte il ciclo di Cine Care, che propone la visione di grandi classici dell'età d'oro di Hollywood, tra il 1930 e il 50, che per la loro qualità, eleganza e composizione sonora possono dare sollievo dalla tensione quotidiana e dal dolore. Gli appuntamenti del ciclo di febbraio, dedicato alle figure femminili, sono tutti i martedì, alle 17.30 all'Oratorio San Benedetto in via Galliera 81. Si conclude domenica 25 febbraio in sala Tassinari a Palazzo d'Accursio. Il ciclo di marzo, Oltre la notte, sarà invece dedicato al cinema noir.

Dal 26 febbraio riprendono anche le proiezioni Cine Care nelle sedi ospedaliere, dopo il Bellaria al Maggiore, rivolte a degenti e visitatori. Molti studi documentano ormai l'impatto anche a livello di umore della visione di un film, oltre alla possibilità di empatia con i propri vissuti che apre alla riflessione su di sé.

Per sostenere questo processo di Cura di sé, Apun prosegue gli incontri per "Orientarsi nel mondo ed essere fiduciosi", in sala Tassinari una volta al mese, con la condivisione di letture e pensieri filosofici sulla Cura. Prossimo appuntamento il 24 febbraio, per "Imparare attraverso la fiducia". Sempre sul tema Ascolto, Dialogo e Cura il ciclo di seminari "Leggere l'Uomo in una pagina", in collaborazione con L'Università di Bologna. Giovedì 22 febbraio è in programma la visita alla quadreria di Asp a Palazzo Poggi, con commento di Milena Naldi sul rapporto tra arte e cura.

Documenti scaricabili: