"Card Cultura" ecco il nuovo abbonamento annuale che amplia le occasioni di accesso alla cultura della Città Metroplitana

5 Dicembre 2019

Un nuovo nome, una nuova immagine e tanti nuovi vantaggi. La “Card Musei Metropolitani di Bologna”, il principale strumento di accesso all’offerta culturale della città, cambia veste e si rinnova a partire dal 5 dicembre 2019.

Il nuovo abbonamento prende il nome di "Card Cultura" si arricchisce di ulteriori sconti, convenzioni e vantaggi riservati agli abbonati, diventando il più ricco e conveniente abbonamento per la fruizione culturale del nostro territorio. Cinema, teatro e musica si affiancano alle proposte legate a mostre e musei. Da subito nuove possibilità per i possessori della card con cinema a 5 euro tutti i lunedì nelle sale di Circuito Cinema, sconti fino a 15 euro in alcuni dei principali teatri della città e molte riduzioni per per i più importanti e amati festival bolognesi.

“La cultura per tanti e non per pochi: questo è l'obiettivo del rilancio della Card Cultura, rivolta a tutta la città metropolitana – afferma l’assessore alla Cultura e promozione della città Matteo Lepore - Non solo musei gratuiti ma concerti, cinema e teatro, con particolare attenzione ai giovani. Un modo per offrire a tante persone una chiave d'accesso alle opportunità che Bologna offre in ambito culturale".

I giovani under 26 potranno infatti acquistare la card a 15 euro, mentre il prezzo intero dell'abbonamento resta 25 euro come in passato e resta invariata anche la durata di 12 mesi per usufruire dell’ampia offerta culturale su tutto il territorio metropolitano. 

Insomma la nuova card è un vero e proprio strumento di promozione e creazione di attività culturali dedicate, che promuove e facilita l'accesso alla cultura per tutti, confermando l'ingresso gratuito alle collezioni del circuito dell'Istituzione Bologna Musei, di Genus Bononiae e dei musei Universitari, alla Pinacoteca, al Teatro Anatomico dell'Archiginnasio e ai numerosi musei della pianura fino a Imola e all’Appennino, oltre agli ingressi ridotti a mostre temporanee di tutta la Regione Emilia-Romagna. A tutto questo si aggiungono le promozioni sull'offerta teatrale e cinematografica- con possibilità di avere posti riservati gratuiti e proiezioni riservate - e molte nuove possibilità per concerti e festival. La Card offre anche  un ricco calendario di appuntamenti, conferenze, incontri con curatori e autori, visite guidate, accessi a porte chiuse, spettacoli riservati ed eventi speciali organizzati in esclusiva per godere di un rapporto privilegiato con l’arte e la cultura del territorio e scoprire da vicino l’enorme patrimonio di Bologna e dintorni.

Tutte le informazioni informazioni dettagliate  sulle nuove convenzioni, le modalità di acquisto della Card e le iniziative dedicate agli abbonati si potranno trovare sul nuovo sito www.cardcultura.it, online dal 5 di dicembre.

Per scoprire nel dettaglio tutti i vantaggi della card e conoscere il programma di attività riservate agli abbonati c’è anche la possibilità di iscriversi alla newsletter e di seguire i canali social della card su Facebook, Instagram e Twitter.

Card Cultura è un progetto del Comune di Bologna, con la collaborazione di Bologna Welcome.