"BOOM! Crescere nei libri" dal 27 marzo al 6 aprile un intero programma in occasione di Bologna Children's Book Fair

26 Marzo 2019

Categoria:

Dal 27 marzo al 6 aprile torna BOOM! Crescere nei Libri, il programma promosso da Comune di Bologna - Istituzione Biblioteche e BolognaFiere che raccoglie le mostre e gli eventi che animano la città in occasione della 56° edizione di Bologna Children’s Book Fair. Un calendario di iniziative che risponde all’impulso della più importante fiera mondiale dedicata al libro per ragazzi che quest'anno si apre a editori, autori, illustratori, designer e operatori per l'infanzia dal 1 al 4 aprile.

"Sono particolarmente onorato di presentare la Fiera del libro per Ragazzi e il programma di iniziative che abbiamo costruito per accompagnare questa sua 56° edizione - afferma Matteo Lepore, assessore alla Cultura e promozione della città - tra i tanti incredibili appuntamenti di quest'anno voglio ricordare "Nella casa del poeta. Rileggere Carducci", il progetto pensato per Casa Carducci, luogo iconico della nostra città che necessita più che mai di attenzione e di cure. Ai bambini e alle bambine i poeti Giusi Quarenghi e Bruno Tognolini, insieme all' illustratrice Marion Bataille, racconteranno la figura di Giosuè Carducci, giocando con i suoi versi, negli spazi della sua casa. Una sperimentazione questa anche sull'uso aperto aperto di questi spazi che vogliamo ristrutturare e riprogettare insieme ai cittadini."

BOOM! è il momento in cui la letteratura per ragazzi, le storie e le figure diventano il centro della vita culturale bolognese, a testimonianza dell’interesse che la città rivolge da sempre al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza e al tema della lettura, centro di grande attenzione da parte dell’Amministrazione, che ha lanciato la scorsa estate il Patto per la lettura di Bologna, un’azione rivolta a operatori pubblici e privati, invitati a presentare progetti di promozione dei libri e della lettura in tutte le sue forme. È proprio nell’ambito del Patto per la lettura di Bologna che si svolge l’edizione 2019 di BOOM! che coinvolge oltre 40 editori e presenta 46 mostre, 56 incontri dedicati alle scuole e un totale di 113 eventi organizzati in 72 diversi spazi cittadini.

Il programma che si articola in 9 sezioni tematiche, ospita tra l’altro le proposte della Svizzera Paese ospite d’onore della Fiera del Libro per Ragazzi, il progetto dedicato alla poesia a Casa Carducci e la mostra di Richard Scarry all'Archiginnasio. Inoltre anche per questa edizione tornano il Premio Strega Ragazze e Ragazzi e il progetto Facce da libri che coinvolgeranno gli alunni di oltre 40 classi, con una costellazione di eventi che riguarda davvero tutta la città e rende i bambini sempre più protagonisti attivi oltre che spettatori.

BOOM! celebra anche i migliori libri cartonati per la fascia 0-3 anni con la mostra Toddlers. First Book, dal 2 al 14 aprile in Biblioteca Salaborsa Ragazzi. Sostenuta dal Comune di Bologna e curata da Giannino Stoppani Cooperativa Culturale, l'esposizione si espande in città coinvolgendo cinque Spazi lettura dell’Istituzione Educazione e Scuola (IES) del Comune di Bologna, che ospiteranno le opere degli artisti Agnese Baruzzi, Xavier Deneux, Joanna Bartosik, Canizales, Xavier Salomó, con un programma di laboratori per bambini, incontri e piccole mostre che proseguirà nel mese di aprile.

Nel programma di BOOM! - online e ampiamente distribuito, in Fiera, nelle biblioteche e negli spazi culturali della città -  quest’anno compare per la prima volta anche “Biblioteche tutto l’anno”, una speciale sezione dedicata ai servizi, alle tante proposte di lettura e alle occasioni d’incontro che durante tutto l’anno l’Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna offre ai bambini e alle bambine, alla scuola, alle famiglie e agli adolescenti. Sono oltre 130.000 i volumi per l’infanzia a disposizione di tutti nelle sedi dell’Istituzione e oltre 13.000 i film che si possono prendere in prestito. Ma le biblioteche sono anche luoghi accoglienti e aperti dove tutti sono benvenuti e i servizi offerti sono davvero molti e diversificati: dalle consulenze bibliografiche alle postazioni internet, dai tanti incontri e workshop per tutte le fasce d’età, agli spazi dedicati all’allattamento e all’accudimento dei neonati, fino alle proposte del programma nazionale “Nati per leggere” che promuove la lettura ad alta voce in famiglia a partire dai primi mesi di vita dei piccoli.