Bologna Ben Essere, il 15 e 16 settembre al Baraccano la nona edizione del festival

13 Settembre 2018

"In un momento in cui tutto il mondo va veloce, questo festival ci invita ad andare slow - così la presidente del quartiere Santo Stefano Rosa Maria Amorevole ha voluto presentare l'iniziativa e ha aggiunto - il fatto che questo appuntamento sia diventato un punto di riferimento per la città lo dimostrano le tante presenze che ogni anno frequentano lo spazio del Baraccano e partecipano alle conferenze e alle tante iniziative in programma".

Sabato 15 e domenica 16 settembre, dalle 10 alle 20, i Giardini del Baraccano (ingresso da viale Gozzadini 1/2) e la sede del Quartiere Santo Stefano ospiteranno Bologna Ben Essere, una manifestazione divenuta ormai un appuntamento fisso nel campo delle discipline olistiche e del benessere naturale. Il "mistero della bellezza" è il tema scelto per quest’edizione perché, come diceva Platone “Lo scopo di tutta l’educazione è di insegnarci ad amare la Bellezza”.

In programma 17 conferenze gratuite ed un ricchissimo calendario di attività con 13 laboratori esperenziali, interventi performativi, un mercatino ecologico dove poter acquistare ed essere informati sulle ultime novità nel campo di prodotti alimentari biologici, erboristici, oli essenziali, incensi, tisane, prodotti per il benessere, cosmesi certificata, integratori, cristalli, creazioni artigianali hand made e apicultura.
Saranno presenti numerosi operatori olistici e scuole di discipline del benessere che presenteranno varie discipline (Yoga, Qi Gong, Danza Olistica, Biodanza). Sarà possibile sperimentare shiatsu, reiki, e vari trattamenti olistici dall’ayurvedico all’energetico, dal rilassante al californiano, e poi trattamenti di riflessologia plantare, rebalancing, iridologia, fiori Bach, Aura Soma. Sul fronte dell'alimentazione é previsto per tutta la durata del festival un servizio di ristorazione biologica, vegan e vegetariana con aperitivo naturale dalle 18. Ci saranno poi spazi dedicati alla bellezza, pittura su carta, ceramica creativa e decorazione del corpo con henné. Sabato 15, inoltre, il duo formato da Deborah Bontempi alla voce e Pietro Posani alla chitarra si esibirà alle 20, gratuitamente, nella sala Marco Biagi.

Il festival ad ingresso gratuito, si terrà anche in caso di maltempo.